Login

Login
Giovedì, 15 Novembre 2018

Varietà dei prodotti

Arance Rosse

Con polpa pigmentata color rosso


Sanguinello e Sanguigno

sanguinello

Con polpa rossa, poco zuccherine e con elevato contenuto di acido citrico. cultivar pigmentata, matura a Febbraio ma si conserva sulle piante fina ad Aprile. La forma è oblunga 


MORO

moro

Ovoidali con polpa rossa e quasi prive di semi.a maturazione inizia i primi di Dicembre, ma i frutti raggiungono le migliori caratteristiche organoelettriche circa un mese dopo. I frutti hanno una pezzatura media e colore arancio intenso, con aree pigmentate rosso violacee a maturazione avanzata.


Tarocco

tarocco
Sferiche con polpa striata di rosso e prive di semi. matura ai primi di Dicembre (in alcune zone anche a fine Novembre), ha la forma sferoidale un pò schiacciata nella parte apicale. E' un'arancia tipica da tavola, buona da mangiare e facile da sbucciare. La buccia ha spessore medio e colore molto tenue

ARANCIO TAROCCO IPPOLITO 

 ippolito


Clone selezionato e risanato mediante microinnesto e termoterapia presso il DOFATA-Università di Catania nel 1998. Interessante per la buona qualità dei frutti dal gusto eccellente, determinato da un armonico contrasto tra zuccheri ed acidi. La pigmentazione antocianica della polpa è molto pronunciata, mediamente estesa sulla buccia. Colore della polpa rosso intenso e assenza di semi.


ARANCIO TAROCCO NUCELLARE

nucellare

E' la prima selezione nucellare di Tarocco comune ottenuta in Italia presso l'Istituto Sperimentale per l'Agrumicoltura di Acireale, tra la fine degli anni cinquanta e l'inizio dei sessanta. L'albero è molto vigoroso e assurgente, di grande dimensione; sulle branche principali e sui rami più vigorosi presenta un'accentuata spinescenza che la pianta perde nel tempo se non viene sottoposta a potatura durante la fase improduttiva.E' senza semi ha pezzatura elevata ed uniforme; la buccia ha grana fine e colorazione poco accentuata, così come la polpa. La maturazione è precoce (dicembre); il frutto maturo resiste poco sulla pianta, spiga precocemente ed è soggetto a cascola; è poco resistente alla manipolazione e al trasporto.

ARANCIO TAROCCO GALLO

 taroccogallo

Selezione risanata attraverso il microinnesto effettuato nel 1987 presso il CRA-ACM di Acireale. CARATTERI DISTINTIVI DELLA CULTIVAR Colore della buccia: giallo arancio. Superficie: finemente papillata. Forma: sferoidale – ellissoidale. Peso medio: 210 - 230 g. Attacco al peduncolo: debole. Aderenza albedo: media. Spessore della buccia: medio. Colore polpa: arancio intenso. Resa in succo: alta. Solidi totali solubili: medio Acidità totale: media. Semi: assenti CARATTERISTICHE PRODUTTIVE Fruttificazione: costante. Produttività: alta. Epoca di maturazione: Gennaio-Febbraio Persistenza del frutto maturo sulla pianta: bassa Resistenza del frutto ai venti: poco resistente CARATTERI DELLA PIANTA Vigore: forte. Portamento: rotondeggiante ma non uniforme in tutta la chioma, aspetto scapigliato. Spine: piccole e presenti sui germogli vigorosi. Foglia: ovale ellittica con apice appuntito ed alette assenti o appena accennate nelle foglie dei germogli vigorosi.


ARANCIO TAROCCO MELI 

meli

Il tarocco Meli è un cultivar di origine italiana con albero, dalla chioma espansa, presenta una forma ovoidale, una buccia mediamente papillata e sottile. Ha una succosità elevata, i semi sono assenti. Maturazione tardiva con produzione fine aprile/maggio e frigoresistente.

ARANCIO TAROCCO SCIARA  

sciara

Il Tarocco Sciara è una selezione del nucellare ottenuta nel 1985 attraverso la coltura in vitro, presso il CRA-ACM di Acireale. Il frutto è di pezzatura elevata (220 grammi di media), di forma ovoidale e lobo pedicellare pronunciato (muso). La buccia è di color da giallo arancio scuro arrossato in modo più o meno diffuso, con superficie a grana fine, sottile. La polpa è di colore arancio con screziature rosse più o meno cariche, molto tenera, di tessitura fine, senza semi, aromatica, profumata, mediamente dolce, mediamente acida, succosa (resa di oltre il 35%) e completamente priva di semi. La produzione viene destinata al consumo diretto quanto alla produzione di succo. La maturazione è media e avviene tra fine dicembre e febbraio e la raccolta viene effettuata manualmente.

Tarocco dal Muso

Clone nucellare di più antica costituzione tra le arance pigmentate, selezionato presso il CRA-Istituto Sperimentale per l'agrumicoltura di Acireale nel 1957.

Clone interessante per l'epoca di maturazione precoce, per l'elevata pezzatura dei frutti e produttività. Il frutto di eccellenti caratteristiche organolettiche si sbuccia con facilità. Ha breve persistenza sulla pianta e va incontro velocemente a fenomeni di spigatura; la sofficità della buccia lo rende poco idoneo alla conservazione.

Arancia a Polpa bionda


ARANCIO TAROCCO SCIRE'

 

E' una mutazione gemmaria di Tarocco, rinvenuta in territorio Militello Val di Catania dai fratelli Scirè, agricoltori di Palagonia, Catania. Viene a volte erroneamente scambiato col Tarocco Gallo. Presenta chioma compatta e rami che tendono a crescere verso l'alto, soprattutto nelle piante giovani; le foglie sono ampie, ondulate e di colore verde intenso. La vigoria è medio-elevata. Il frutto è di forma sferica, senza semi e presenta il peduncolo spesso. Nella parte apicale è caratterizzato dalla presenza di una leggera infossatura circolare e, a volte, nella parte basale, del residuo stilare disseccato. La buccia è liscia e sottile, irregolarmente colorata. La pezzatura è media e tende a diminuire se la pianta è coltivata su terreni sciolti e poco profondi. La resa in succo è elevata. La maturazione è graduale, con periodo ottimale di raccolta ai primi di febbraio. Il frutto maturo resiste sulla pianta senza subire cascola fino a tarda primavera.

 

ARANCIO LANE LATE

 late


Albero di vigoria medio-elevata, presenta la chioma compatta, portamento lievemente eretto, foglie ampie di colore verde intenso. L'entrata in produzione si ha già a partire dal terzo anno. Frutto apireno, di forma sub-sferica, presenta pezzatura elevata e ombelico piccolo. La buccia è sottile, liscia e a grana fine. Ottima la resa in succo e alto il contenuto in solidi solubili totali. Epoca di maturazione tardiva, a partire da marzo fino ad aprile.

Newhall

newhall
Il frutto è di pezzatura medio grossa (150-220 grammi), di forma ovoidale o sferoidale, provvisto di umbone. La buccia è di color da giallo tenue ad arancio intenso, con superficie mediamente papillata, di spessore medio. La polpa è di colore arancio, tenera, a tessitura grossolana, mediamente dolce, mediamente acida, moderatamente succosa (resa di oltre il 30%) e completamente priva di semi. Viene destinata tanto al consumo diretto quanto alla produzione di succo.

Ovale

ovale
Rappresenta una delle varietà di Arance a polpabdionda più pregiate. Il frutto, che prende il nome dalla sua forma, entra in maturazione nel mese di aprile e viene commercializzato sino ai primi di giorni di giugno. La buccia è molto sottile e si presenta di colore giallo-arancio se raccolto nel giusto periodo di maturazione, mentre se si tarda nella raccolta il frutto tende al rinverdimento. La polpa è di colore arancio-biondo e priva di semi, ed ha una elevata resa in succo. Il calibro medio si aggira sui 150-200 gr. I territori della provincia di Siracusa sono tra i più vocati, tra questi spicca Sortino, dove vi sono le maggiori aree produttive..


Valencia

valencia
La forma del Valencia è sferica, la buccia è di medio-spessore e di colore arancio-chiaro. La polpa colore arancio-biondo è molto succosa e priva di semi. Matura a fine aprile, ma viene raccolta anche a giugno inoltrato, prima comunque del manifestarsi del suo tipico reinverdimento. Ha una buona percentuale in succo e un sapore discreto. E' un'arancia che si presta ad essere frigoconservato per tempi abbastanza lunghi. Tra le Arance a polpa bionda, il Valencia è la varietà più diffusa nel mondo.


Navelina

novellina
Varietà a polpa bionda, matura da Ottobre Dicembre, ma può resistere più a lungo sulla pianta, aumentando il suo grado zuccherino. La sua buccia è di grana medio/fine ed il suo colore, a seconda della maturazione, varia da un giallo tenue ad un arancio intenso. Stagionalità: ottobre